Tag: Viadotti e Sottopassi

Ricostruzione del ponte ferroviario al km 10+054 della linea Reggio Emilia – Ciano d’Enza.

Il ponte esistente, a struttura metallica è stato gravemente danneggiato dall’urto di un veicolo eccedente sagoma. Si è quindi resa necessaria dapprima la rimozione dell’impalcato e la posa in opera di un impalcato provvisorio a ‘travi gemelle’, poi la realizzazione di un nuovo impalcato del tipo a ‘cassone portaballast’.
Il nuovo ponte si sviluppa per una lunghezza di circa 10 m e una larghezza complessiva di circa 6.20 m. In corrispondenza dell’opera la linea ferroviaria si sviluppa in rilevato con andamento rettilineo.
L’impalcato è a campata singola in semplice appoggio, con luce di calcolo pari a 8.84 m, luce netta sotto al ponte pari a 7.80 m e altezza libera pari a 4.65 m.
L’impalcato è del tipo a cassone portaballast autoportante in acciaio. L’impalcato è sostenuto da due spalle realizzate in cemento armato gettato in opera, a loro volta sostenute da platee di fondazione su pali.
L’intervento per la realizzazione del ponte definitivo si è svolto a partire dallo scavo del rilevato e dalla demolizione delle spalle esistenti; sono stati quindi realizzati i pali di fondazione e successivamente la platea, su cui sono state impostate le spalle, con pulvini e paraghiaia. A questa fase ha seguito il varo dell’impalcato metallico su opportuni apparecchi di appoggi. Ripristinati l’armamento e il sottostante corpo stradale, le viabilità sono state riattivate dopo un’interruzione di soli due mesi.

PRESTAZIONE SVOLTA

Progettazione preliminare definitiva ed esecutiva nell’ambito dell’Accordo Quadro tra FER – Ferrovie Emilia – Romagna s.r.l. e l’A.T.I. Costruzioni Edili Baraldini Quirino S.p.A. (mandataria), CLF Costruzioni Linee Ferroviarie S.p.A. e 2PIGRECO s.r.l.

2PIGRECO s.r.l.

Via Castiglione 81, 40124, Bologna
P.Iva: 02882331206